RITORNANO AL SAN CARLINO I FRATELLINI HANSEL E GRETEL

pubblicato in: Senza categoria | 0

HANS 2Al San Carlino, il il teatro dei burattini a Roma,  da sabato 13 febbraio fino a domenica 6 marzo 2016, ritornano a raccontare la loro storia i due fratellini “HANSEL E GRETEL”. Tratta dalla omonima fiaba dei fratelli Grimm, lo spettacolo musicale è ricco di burattini, suoni, strumenti e … Pulcinella.

A dare inizio allo spettacolo ci sono un’attrice Pulcinella che impugna due Pulcinella burattini, insieme recitano il preambolo dello spettacolo raccontando l’inizio della fiaba. Alla loro voce si unisce quella di un menestrello che con la musica tesse la storia. Si vedono poi i burattini di Hänsel, Gretel, la mamma e il papà; la strega invece è interpretata da un’attrice.

Uno spettacolo eterogeneo nella tecnica rappresentativa, dove gli elementi sono legati tra loro dalle musiche e dalle canzoni scritte dal cantastorie Francesco Manfredi appositamente per lo spettacolo.

Queste oltre a dare fluidità allo spettacolo servono ad alleviare i toni cruenti della storia; la presenza di Pulcinella e l’estro artistico dell’attore che interpreta Hansel riescono a rendere divertenti e comici anche i momenti più tristi.

La fiaba

Hänsel e Gretel, figli di un taglialegna così povero che non può più sfamarli, vengono abbandonati per ben due volte nel bosco.

La prima volta Hänsel, il figlio più grande, riesce a trovare il modo per tornare indietro, ma la seconda volta i due fratellini si trovano da soli, sperduti nel bosco.

Dopo aver vagato per molte ore impauriti, scorgono una strana casetta da cui vengono attirati.
La casetta è di marzapane e ricoperta di ogni sorta di dolciumi, costruita così da una strega per adescare e catturare bambini.

Dopo aver pregustato pezzi di casetta, Hänsel e Gretel vengono invitati dalla strega, camuffata sotto gli abiti di una buona vecchina, ad entrare in casa e ospitarli a dormire per fargli passare la notte al sicuro.
La strega svela il suo intento e rinchiude Hänsel in una gabbia costringendolo all’ingrasso per poterlo, in seguito, mangiare; Gretel invece è costretta a farle da servetta.

I due bambini però, dopo giorni di paura, riescono a liberarsi. E’ Gretel, la più piccola dei due a riscattare se stessa e il fratello, nonostante sia una bambina e il timore per la strega la sovrasti, diventa l’eroina della storia.
Davanti al forno caldo, incoraggiata dagli spettatori che in lei si identificano Gretel spingerà la strega che a suon di musica esploderà.

Tariffe al pubblico
Intero (Adulto): €. 12,50
Ridotto (età inferiore a 14 anni e superiore a 65):  €. 11,50
Intero Convenzionato (Adulto): €. 12,00
Ridotto Convenzionato (età inferiore a 14 anni e superiore a 65):  €. 11,00

Tariffe per le scuole
Gruppi di studenti fino a 50 bambini. Costo forfettario: €. 450,00
Gruppi di studenti fino a 50 bambini. Costo singolo bambino: €. 8,50
Accompagnatori: €. 0;00

Per informazioni e prenotazioni: tel. 06 699.22.117; Mobile: 329 29.67.328

TEATRO SAN CARLINO
Viale dei Bambini (Orologio ad acqua – Pincio – Villa Borghese)

Lascia una risposta

*