GRAN NATALE, GRAN TEATRO: ARGENTINA E INDIA

pubblicato in: teatri | 0

DOPPIO EVENTODa venerdì 26 a martedì 30 dicembre 2014, in occasione delle Festività natalizie, due grandi spettacoli per bambini al Teatro Argentina e al Teatro India.

TEATRO ARGENTINA/Sala Squarzina: LA PICCOLA FIAMMIFERAIA

La piccola fiammiferaia di Andersen non è un racconto semplice: come adulti lo sappiamo. Ci costringe a confrontarci con temi come la povertà, l’amore negato, la morte, difficili persino da nominare. Crediamo invece che siano temi importanti, eticamente importanti e, i bambini ce lo insegnano, nemmeno così difficili da trattare. Nei giochi dell’infanzia, così come in teatro, si muore e si ri-vive mille volte, la più terribile cattiveria lascia spazio in pochi secondi al più grande gesto d’amore, è bello ridere a crepapelle quanto piangere di commozione o di rabbia. L’importante è che l’incredibile e meraviglioso gioco della finzione non venga ingabbiato dall’ipocrisia tutta adulta del “questo è meglio non dirlo!”.

Spettacoli:
26 dicembre, ore 18:00
27 dicembre, ore 16:30
28 dicembre, ore 11:00
29 e 30 dicembre, ore 18:00

età consigliata: dai 3 ai 7 anni

ingresso posto unico: 5,00 €

Per informazioni e prenotazioni: cell. 388 381.57.19

TEATRO INDIA: UN CANTO DI NATALE. Racconto in musica

Questo spettacolo è innanzitutto musica.
In una piccola scena adagiata sulla cartina di Londra tre musicisti accompagnano il racconto.
Il racconto è uno dei più conosciuti di Charles Dickens: Il Canto di Natale.
Ci piace Dickens, in questo momento ancora di più, non tanto per il suo linguaggio obsoleto o per la elaborata costruzione del racconto, quanto per il suo sguardo preciso, tagliente, decisamente “moderno” sull’infanzia e sulla costellazione di adulti che la circonda. Non fa sconti Dickens nel Canto di Natale, il cattivo è decisamente cattivo, il povero povero, il freddo taglia e uccide.
Ma se si considera con sguardo attento il vero centro della storia: un bambino malato che morirà se le ombre del futuro non muteranno, si capisce che qualcosa può accadere, che il cambiamento non è impossibile ed è nelle nostre mani, nelle mani degli adulti che decidono, scelgono, prendono posizioni.
E gli adulti possono essere visitati dagli spiriti del passato, del presente e soprattutto del futuro, possono e devono considerare la loro storia ed avere preveggenza sul futuro, possono e devono cercare di mutare le ombre di questa storia per darle un lieto fine.
Nello spettacolo il Natale non è considerato come l’unico giorno dell’anno in cui si possono compattare affetti e rivivere legami, ma come “ogni giorno” che al risveglio può essere considerato una festa, magari senza regali, perché in fondo è…

Orario:
26 dicembre, ore 19:00
27 e 30 dicembre, ore 18:00
28 e 29 dicembre, ore 16:00

Consigliato ai bambini dai 6 anni in su.

Ingresso: adulti, 10 €. – bambini, 7 €.
card UNDER14: 36€ per 6 ingressi

Per informazioni e prenotazioni: cell. 388 381.57.19

Lascia una risposta

*