FATA MERINGA IN “CIRCO STELLINA”

pubblicato in: teatri | 0

141009_maschere

Sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014, per la rubrica “Un mese in compagnia di fata Meringa, la fata più amata del Teatro Le Maschere”, arriva lo spettacolo “CIRCO STELLINA”, scritto da Maria Toesca e diretto da Riccardo Diana.

Una piccola stellina gentile spinge fata Meringa a raccogliere vecchi peluches abbandonati in un immondezzaio. La fata li porta a casa, li lava, li aggiusta ed ecco una grande idea! Un ombrellone rotto e una tavola scassata, un po’ di polvere magica… e il più piccolo grande circo del mondo è pronto! Un magico posto dove tutti i difetti diventano pregi!​

Fata Meringa trasforma un ombrellone sgangherato e un tavolaccio in due eleganti signori…Il Tendone e la Pista del più piccolo e divertente Circo Magico del mondo, dove giocattoli perduti e animali dimenticati possono ancora far divertire i bambini.

Il porcello segato in due, il topolino che fa scomparire le gabbie, due talpe acrobate che volano sul fuoco, l’orso russo ballerino, la papera fifona e le feroci tigri Japur Kapir Kukur e Kikir…

Dalla lontana fattoria di Corte Salama, dall’alta Montagna di Parmigiano Grattugiano e dal paese di fiabe di Fungobasso… ecco gli artisti del più piccolo grande Circo dei Sogni!

Il circo che accoglie tutti, belli e brutti, tristi e allegri e dove ognuno trova il suo posto per essere felice… una vera scuola dove si impara, dove si impiega il coraggio e la solidarietà, dove si canta si balla, si ride delle tristezze e ci si raccontano storie segrete.

Un posto dove ci si sente a posto, tra amici che ci possono capire, dove inventare numeri e prodezze diventa il mestiere più bello del mondo. Dove animali di tutte le razze e di tutte le speci colorano insieme il cielo di Carnevale.

Lo spettacolo si propone di raccontare le diversità e la possibilità di essere accettati, non emarginati o dimenticati, ognuno può avere il suo posto in una società attenta ai sentimenti e alla tolleranza. Racconta a i bambini come non sprecare o dimenticare emozioni o oggetti consumandoli senza attenzione e infine lascia spazio al pensiero che collaborare insieme per far sorridere chi ci guarda è un’arte meravigliosa da coltivare fin da piccoli. (Maria Toesca)

Adatto ai bambini dai 3 ai 7 anni.

SPTTACOLI:
sabato 11 ottobre, ore 16.00
domenica 12 ottobre, alle ore 16.00 e alle ore 18.00

INGRESSO
€. 7,50 per acquisto online su http://bit.ly/ScontoBiglietti //
€. 9,00 per acquisto al botteghino

Per informazioni e prenotazioni: tel. 06 583.308.17

TEATRO LE MASCHERE
Via Aurelio Saliceti 1/3  (Trastevere)

Lascia una risposta

*