I DIRITTI DELLE DONNE A TEATRO

pubblicato in: genitori, teatri | 0

È uno spettacolo per tutta la famiglia, tratto da un libro dedicato ai ragazzi, “Nina e i diritti delle donne“, in scena dal 4 fino al 9 marzo in alcuni teatri romani per la rassegna “Il lavoro delle donne”, curata dalla Casa dei teatri e della drammaturgia contemporanea di Roma.

Tra video e narrazione dal vivo una madre e un figlio raccontano un viaggio in nave; un viaggio durante il quale, nonostante il mal di mare, tutti i componenti della famiglia si trovano a parlare di emancipazione femminile. Tutto ha inizio da un’innocente domanda della figlia minore, Nina: “Mamma, perché ho il cognome uguale a papà e non a te?”. La madre coglie l’occasione per raccontare la storia delle donne della sua famiglia, la storia di tre generazioni di donne che hanno dovuto conquistare diritti in famiglia, diritti sul lavoro, diritti di cittadinanza. Ma non solo: anche Franca Viola, la prima a rifiutare in Sicilia il matrimonio riparatore; Nilde Iotti, le donne della Costituente, le prime donne magistrato, ma anche le manager, le scienziate dei nostri giorni prendono vita nel racconto. E così tra ritratti al femminile, piccoli battibecchi tra madre e figlio, luoghi comuni da sfatare, riflessioni, prese di coscienza, sorrisi e risate lo spettacolo corre veloce informando e responsabilizzando i giovani spettatori. Uno spettacolo adatto alle scuole ma anche alle famiglie, genitori e figli possono, infatti, trovare validi spunti per il confronto su un tema così attuale.

A cura di Associazione Culturale LA PICCIONAIA – Tratto dal libro “Nina e i diritti delle donne” di Cecilia D’Elia (Sinnos ed.) – Regia di Eugenia Scotti
Costo biglietto: 5 euro

Le date:
Martedì 4 marzo ore 21,00 Biblioteca Teatro Quarticciolo – Via Ostuni 8
Sabato 8 marzo ore 21,00 Teatro del lido di Ostia – Via delle Sirene 22 (Ostia)
Domenica 9 marzo ore 17,00 Teatro Elsa Morante – Piazzale Elsa Morante

www.casadeiteatriroma.it – 06 4404768

Lascia una risposta

*