BECCO DI RAME

pubblicato in: laboratori | 0

140128_beccodirame

Tutto nasce da una storia realmente accaduta e cioè un incidente avvenuto in una fattoria, episodio nel quale si trova coinvolta un’oca. Durante una terribile nottata viene aggredita da una volpe, sia lei che tutto il pollaio. La coraggiosa oca difende e salva tutti i suoi amici ma la volpe riesce a romperle la parte superiore del becco. Il tipo di lesione non permetteva nessun tipo di cure e l’unica strada era quella di un’eventuale protesi che doveva essere completamente ideata in emergenza dal medico.
Il veterinario dal quale era stata portata l’oca, che da oltre dieci giorni non mangiava, si orientò ad allestire una protesi e, con una lamina di rame da un millimetro, ritagliò quello che sarebbe divenuto il nuovo becco.
Con una tecnica innovativa il becco di rame viene fissato con successo.
Da oltre un anno questa meravigliosa oca di razza Tolosa di oltre otto chili, mangia tranquillamente ed è la vera protagonista dell’incredibile mondo di Becco di Rame.
La storia di Becco di Rame ha permesso di scrivere una fiaba per bambini che narra fedelmente sin dai primi momenti la vita dell’oca e la sua crescita in fattoria con i suoi amici, nata dall’incidente subito e quanto di più incredibile è avvenuto quando tutto sembrava perduto. La vita riprende come se nulla fosse accaduto, anzi, migliorando i suoi rapporti con gli altri animali della fattoria.
Sabato 1° marzo 2014, dalle ore 11, presso Centro Habitat Mediterraneo Lipu di Ostia i bambini potranno incontrare “Becco di Rame”, ascoltare la testimonianza del veterinario ed autore della fiaba Alberto Briganti e vedere un documentario su questa bella storia.
Ai bambini presenti sarà dato in omaggio un poster con la Dichiarazione universale dei diritti dell’animale.

Centro Habitat Mediterraneo Lipu di Ostia.
Parcheggio Porto Turistico di Roma
ingresso da Via dell’Idroscalo
www.lipuostia.it

Lascia una risposta

*