ANNULLATO “SCOOBY-DOO: IL MISTERO DELLA PIRAMIDE”

pubblicato in: musica, teatri | 2

376-1

Per importanti problemi tecnico-logistici, la produzione informa che lo spettacolo è stato annullato.I biglietti verranno rimborsati interamente (compresi i diritti di prevendita) presso i punti vendita di acquisto entro e non oltre il 17 marzo.
Coloro che hanno acquistato i biglietti online su www.ticketone.it riceveranno una mail direttamente da Ticketone con le istruzioni da seguire per il rimborso.

Infoline: tel. 06 542.208.70

 

 

Il 15 e16 febbraio 2014, dopo il debutto a San Marino e i successi ottenuti in giro per l’Italia, sarà finalmente a Roma, al Gran Teatro (Piazza Sandro Ciotti), il musical “SCOOBY-DOO: IL MISTERO DELLA PIRAMIDE”.

Grazie al successo del precedente show “Scooby-Doo live!”, il nuovo spettacolo è un ulteriore grande occasione per poter incontrare ‘dal vivo’ il simpatico alano Scooby e la sua banda di amici alle prese con l’ennesimo mistero da risolvere.

Scenario del musical è l’affascinante Egitto, dove Scooby Doo, Shaggy, Fred, Velma e Daphne avranno a che fare con misteriose mummie e con l’ira del terribile Faraone che trasforma in pietra chi osano avvicinarsi alla sua piramide.

La storia da cui prende spunto lo spettacolo – che porta sul palcoscenico undici giovanissimi attori-ballerini italiani e che ha alle spalle i produttori Warner-Bros, Jean-Marc Dumontet e Great Emotions – è quella di “Hatcepsout”, unico faraone donna dell’Egitto di 3500 anni fa. ll’ombra delle piramidi, sotto l’egida delle divinità Iside e Osiride, ecco aggirarsi il mitico Scooby Doo con i suoi inseparabili compagni. Lo show, diretto da Fabio Galli, si apre con un coup de théâtre, possibile grazie alla tecnologia led: Scooby e compagni vengono catapultati dal “cartoon” sul palco.

Le scenografie del musical, curate da Alice Valentini, si basano sulla ricostruzione minuziosa del contesto egizio, a partire dalla fedele riproduzione delle Piramidi. L’uso di video wall e gli effetti speciali, inoltre, permettono allo spettatore di seguire i protagonisti nei loro spostamenti, soprattutto quelli all’interno delle tombe. Altro punto essenziale dello spettacolo è che Scooby Doo interagisce direttamente con il pubblico… cantando, ballando e recitando. La musica rock, i ballerini acrobatici, i cammelli giganteschi, il terribile faraone, i cantanti, gli avventurieri, le spaventose mummie sono gli ingredienti essenziali di “Scooby-Doo: Il Mistero della Piramide”.

Il cagnone, amatissimo da grandi e piccoli, sarà chiamato, dunque, a risolvere il mistero che si cela intorno alla piramide e dietro al faraone “Hatcepsout”. Come nelle puntate del cartone tv, così anche nel musical, alla fine dello spettacolo si scopre che le mummie cattive non sono mostri ma uomini in carne e ossa, che mirano al tesoro. Questa è una particolarità della serie di Scooby, sdrammatizzare le situazioni per far capire ai più piccoli che tutto si può affrontare: un messaggio molto positivo e una qualità un po’ inconsueta nelle serie tv e negli spettacoli per bambini.

Cast italiano: Sergio Maniscalco; Emmanuele Perrucci; Francesco Riccardo Dall’Aglio; Angela Pascucci; Alice Valentini; Federica Basso; Martina Zalaffi; Valerio Ameli; Carlo Alberto Montori; Orlando Hidarco; Giordano Agostino.

Spettacoli:
Sabato: 15 febbraio, ore 15.30 e ore 19.00
Domenica 16 febbraio, ore 11.30 e ore 15.30

Per info: tel. 06.542.208.

2 Risposte

  1. ma è stato annullato!

    • Ciao Barbara,
      grazie per la segnalazione.
      Abbiamo provveduto subito ad aggiornare.
      Ci scusiamo con tutti i lettori.
      la redazione

Lascia una risposta

*